Accommodation in Tuscany | portalituristici@cybermarket.it
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
Toscana / Firenze
  • Versione italiana
  • Accommodation in Tuscany - English version
  • Version française
  • Deutsche Übersetzung
  • Versión española
  • Accommodation in Tuscany - Nederlands
  • Accommodation in Tuscany - Svensk version
  • Русская версия
  • 中文版本
Dove vuoi andare?
Sistemazione
Zona
Siete qui:   Accommodation in Tuscany  Info Turismo Toscana › Firenze
 

Firenze

Firenze è una delle più belle città del mondo. I sui capolavori e i suoi musei sono meta ogni periodo dell’anno di milioni di visitatori. Il riconoscimento come Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 1982, è solo un dato formale della grandezza artistica ed architettonica che viene attestato dall'invasione di turisti che vede protaganista da sempre Firenze.

STORIA – La città nasce già nel periodo romano come borgo fortificato vicino ai fiumi Arno e Mugnone. Subisce le invasioni barbariche e la potenza bizantina fino alla anno 500. Le successive dominazioni longobarde e carolinge la relegano a semplice postazione di controllo sul territorio, lontana dalle rotte commerciali interne. Solo nel Medio Evo Firenze inizia la sua espansione che la porterà ad avere l’egemonia sulla toscana e non solo. Nel 1115 si costituisce “comune” autonomo con un oligarchia nobiliare che deteneva il potere e una classe di commercianti che determinò lo sviluppo economico e demografico dello città. I caseggiati si estesero ben oltre le mura cittadine e andarono oltre l'Arno, che da allora divenne un canale “interno”. Si moltiplicarono le chiese ed i palazzi. Nel tredicesimo e nel quattordicesimo secolo si acuisce la lotta interna fra Guelfi e Ghibellini, che sfocia in una vera e propria guerra civile che coinvolge tutta la Toscana. Alla vittoria dei Guelfi segue un successivo scontro interno fra quest'ultimi (frazione dei Bianche e Neri) che coinvolgerà anche Dante Alighieri. Tutto questo non frena di molto la rincorsa economica che fa di Firenze una vera potenza non solo locale, infatti di questo periodo sono la costruzione o il completamento di Piazza della Signoria, della Cattedrale, dei ponti sull’Arno e di altri edifici. Il periodo rinascimentale e legato al dominio dei Medici e soprattutto di Lorenzo il Magnifico. La città è segnata da grandi opere architettoniche grazie al Brunelleschi e altri numerosi artisti come Donatello, Masaccio, Botticelli, Michelozzo, Giuliano da Sangallo e molti altri. Firenze diventerà “La città rinascimentale” per eccellenza. Il potere mediceo risulterà il periodo più fulgido della storiafiorentina con personaggi di assoluto fascino che fecero conoscere Firenze al mondo come Niccolò Machiavelli, Savonarola ed artisti immortali come Michelangelo e Leonardo. Nei periodi successivi la città fu integrata all’impero austriaco e solo con le guerre di indipendenza della seconda metà dell’ottocento si unisce al regno di Savoia e diventando Capitale tra il 1865 ed il 1870.

DA VEDERE - Piazza della Signoria è uno dei simboli di Firenze con la figura centrale di Palazzo Vecchio. La Piazza è l'emblema del potere civile ha preso la forma attuale dopo la vittoria dei Guelfi e la successiva costruzione del palazzo agli inizi del ‘300. Su un lato, guardando il Palazzo sulla destra, si trova la Loggia della Signoria, anticamente usata da balcone per arringare la folla durante le cerimonie ufficiali, divenne successivamente “palcoscenico” per il Perseo del Cellini, il Ratto delle Sabine del Giambologna e di altre opere. Davanti a Palazzo Vecchio si trovano molte statue che rappresentano un ciclo allegorico laico, che non aveva solo valore artistico e di abbellimento ma avrebbe dovuto ispirare i governanti della città che si recavano al palazzo pubblico. La più imponente è la Fontana di Nettuno, prima fontana pubblica di Firenze. Accanto alla Piazzac’è la Galleria degli Uffizi con il museo, spesso frequentata da suonatori ed artisti di strada, che rendono affascinante ed irreale l’atmosfera delle logge. A pochi passi c’è Ponte Vecchio che attraversa il fiume Arno nel suo punto più stretto. La sua prima costruzione risale all'epoca romana ed è stato l'unico ponte di Firenze che non venne fatto saltare dai tedeschi durante la ritirata del 1944.
Sempre nella zona centrale si trova Piazza Duomo dominata dalla magnifica Chiesa di Santa Maria del Fiore, il Duomo, con il Campanile di Giotto, la Cupola del Brunelleschi e il Battistero di San Giovanni. Il Duomo è una delle vere e proprie gemme dell’architettura fiorentina, iniziata alla fine del 1200 con Arnolfo di Cambio venne consacrata nel1436 dopo la geniale opera del Brunelleschi.
Piazza Santa Croce è una grande area che fin dalle origini è stata teatro di feste e celebrazioni cittadine. La chiesa di Santa Croce, devota ai francescani, contiene le tombe monumentali di Galileo, Michelangelo ,un cenotafio a Dante Alighieri e altre persone famose della storia fiorentina.
Il Piazzale Michelangelo rappresenta il più famoso punto di osservazione del panorama cittadino. Fu realizzato nel 1865 su una collina a sud del centro storico, nel quadro dei lavori di riqualificazione della riva sinistra dell'Arno. Oggi è una delle mete turistiche obbligate per chi visita Firenze.
Piazza Santa Maria Novella fu aperta alla fine del tredicesimo secolo per accogliere i numerosi fedeli che accorrevano alle prediche dei frati domenicani nella omonima chiesa. La Chiesa è rinascimentale e ha un museo che ospita affreschi dell'epoca e c'è la possibilità di visitare i chiostri interni.
La Basilica di San Lorenzo è una delle più importanti di Firenze e nasce nell'omonimo quartiere, sede di un mercato colorito e frizzante. Parrocchia della famiglia dei Medici che ne finanziarono l'ampliamento, oggi chi visita San Lorenzo può godere dello stile del Brunelleschi nella sagrestia Vecchia e quello di Michelangelo in quella Nuova. Una parte fondamentale è quella che riguarda la Cappella Medicea iniziata da Cosimo I, patriarca della famiglia.
Il Palazzo Pitti si affaccia su Piazza Pitti, situata sulla collina su cui si trova il Giardino di Boboli, ed al suo interno si trovano diversi musei: la Galleria Palatina, una pinacoteca ricca di 500 dipinti, capolavori di Caravaggio, Tintoretto , Tiziano ed altri; la Galleria di Arte Moderna dove sono esposti pittori italiani dal Settecento al Novecento; il Museo degli Argenti che possiede una raccolta di preziosi fatti fare od acquistati dalla famiglia dei Medici; c'è inoltre il maggiore museo italiano dedicato alla moda, la Galleria del Costume.
Palazzo Strozzi è uno dei più bei palazzi rinascimentali italiani. La mole imponente richiese la distruzione di ben 15 edifici per fargli posto. Si trova nella elegantissima Via Tornabuoni e fu iniziato per volere di Filippo Strozzi, ricco mercante appartenente a una delle famiglie più facoltose di Firenze, ostile ai Medici. Questa è solo una piccola parte delle meraviglie che sono a Firenze.

I DINTORNI - Firenze è dominata dalla collina di Fiesole. Ormai non c'è più interruzione del centro abitato e la collina è stata "inglobata" nell'area urbana, ma comunque rappresenta uno dei punti di osservazione più incredibile sulla città e una delle zone più appettibili per il clima e l'ambiente.
Borgo San Lorenzo è il centro più importante del Mugello ed uno dei più caratteristici paesi dei colli fiorentini del nord.
Pontassieve è il centro di una bellissima campagna con le sue fortificazioni medioevali.

CIBO – Firenze è anche famosa per la sua cucina. Piatto tipico per eccellenza è la "Fiorentina", bistecca di carne di manzo con l'osso, cucinato sulla brace, al sangue, di circa cinque centimetri, tenera e della migliore qualità. Ma ci sono anche altre pietanze: la "Ribollita",minestra di cavolo nero e fagioli con l’aggiunta di pane toscano del giorno prima; la “Casseruola alla fiorentina”, tagliatelle condite con salsa di spinaci, crema di funghi, aglio, origano e pezzetti di salsiccia, che a sua volta è coperta da un preparato di ricotta e uova; "Crostini di fegato", fette di pane tostato con salsa composta da fegato di coniglio, capperi, filetti di acciuga, foglie di salvia tagliate e burro.

Agriturismi a Firenze

Hotel a Firenze

Eventi

Mostra Mercato Internazionale dell'Artigianato, un'esposizione di prodotti artigianali da tutto il mondo di incredibile varietà alla Fortezza da Basso

Pitti Immagine, evento di moda tra i più importanti a livello internazionale

Calcio Storico Fiorentino, versione medioevale del calcio il 16, 24 e 30 di giugno per la ricorrenza del Santo Patrono

Scoppio del Carro, Sabato di Pasqua, tradizione che si rifà a alla prima Crociata ed alla presa di Gerusalemme

Festa di San Giovanni, 24 di giugno festa patrono di Firenze con i fuochi d'artificio

Estate Fiesolana, teatro, opera jazz e tante iniziative a Fiesole

Musei

Galleria degli Uffizi

Museo di Arte Moderna

Museo Archeologico

Museo del Bargello

Museo di Fisica e Storia Naturale

Museo Pitti

Museo di San Marco

Istituto e Museo della Storia della Scienza

Curiosità

-Il 3 agosto 1944 i tedeschi, durante la ritirata verso nord, prima di abbandonare la città minano tutti i ponti sull’Arno, risparmiando soltanto il ponte Vecchio, "rispettosi" della sua belezza.

-Su l'angolo di Palazzo Vecchio che da verso gli Uffizzi, un profilo maschile è appena accennato su una pietra angolare, secondo la leggenda un'opera di Michelangelo Buonarroti

Approfondimenti

Mostra dell'Artigianato

Pitti Immagine

Calcio Storico Fiorentino

Lorenzo il Magnifico

Galleria degli Uffizzi

Istituo e museo della Storia della Scienza

Musei a Firenze

Guelfi e Ghibellini

Dante Alighieri

Niccolò Machiavelli

Estate Fiesolana

News e eventi di Firenze

Info su Firenze

Agriturismo Firenze

Residence appartamenti Firenze

Vendita articoli in pelle


Firenze


Firenze - Ponte Vecchio


Firenze - Palazzo Vecchio


Firenze - Duomo


Firenze - Tramonto sull'Arno


Firenze - l'Arno

Firenze

 

Turismo Toscana

Ricerca avanzata
- Zona
- Sistemazione
 Piscina
 Animali ammessi
 Aria condizionata
 Attivitá sportive
 Attivitá culturali
 Lavanderia
- arrivo:
- partenza:
- ospiti:
- in:
Visualizza solo strutture con prenotazione online
Top Rated
Gestisci e⁄o sei proprietario di una struttura turistica? Clicca qui.   •  Login Struttura   •  Login Utente
Cybermarket s.r.l. • via Montegrappa 24/a 53036 Poggibonsi (Siena) Italy • P.IVA 00884640525 • tel. +39 0577 933868 • fax +39 0577 936793
Reg. impr. SI 00884640525 • Rea 97973 • Cap.soc. 36.450 i.v. • e-mail: portalituristici@cybermarket.itPrivacy policyCookie policyLinks
CybermarketCybermarket Web Agency | Poggibonsi, Siena | www.cybermarket.itWeb Agency