Accommodation in Tuscany | portalituristici@cybermarket.it
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
  • ...per le tue splendide vacanze in Toscana
Toscana / Siena
  • Versione italiana
  • Accommodation in Tuscany - English version
  • Version française
  • Deutsche Übersetzung
  • Versión española
  • Accommodation in Tuscany - Nederlands
  • Accommodation in Tuscany - Svensk version
  • Русская версия
  • 中文版本
Dove vuoi andare?
Sistemazione
Zona
Siete qui:   Accommodation in Tuscany  Info Turismo Toscana › Siena
 

Siena

Siena è una delle più incredibili città d’arte d’Italia. Posta al centro della Toscana è incastonata tra il verde della Vald’Elsa, i colli del Chianti, l’imponenza del Monte Amiata, le Crete senesi, lo splendore della Vald’Orcia. La città è a dimensione umana, non esiste traffico visto che il centro urbano è chiuso alle auto, e tutte le mete sono raggiungibili in pochi minuti a piedi. Questo ha permesso a Siena di mantenere integro il suo fascino e di essere estremamente intrigante con i suoi vicoli che si snodano attorno al cuore della città, la rinomata Piazza del Campo dove si corre il Palio.
Città medioevale per eccellenza è divisa in “Terzi”: di Città, di Camollia e San Martino.

- Terzo di Città, il primo nucleo abitativo di Siena.
Duomo - Un capolavoro assoluto dell'architettura romanico-gotica italiana. Doveva essere solo il transetto di una grandiosa Cattedrale ma la peste del 1348 e le guerre locali fecero accantonare definitivamente il progetto. La bellissima facciata di Giovanni Pisano introduce agli interni dove colpiscono il gioco bianco-nero dei pilastri, l'azzurro-oro delle volte e soprattutto il pavimento, unico al mondo: 56 riquadri di marmo intarsiati con figure mitologiche e scene del Vecchio Testamento. Oltre a questo si può visitare il pulpito di Nicola Pisano, il San Giovanni Battista di Donatello, la Cappella del Voto, chiamata così da quando i soldati senesi fecero il loro voto per la battaglia di Monteaperti 1260.

Piazza Jacopo della Quercia - È posta sul lato destro rispetto alla struttura del Duomo, e doveva essere la grande navata centrale della nuova cattedrale che doveva dominare la città. Come si vede ancora oggi dalla dimensione del colonnato il Duomo avrebbe dovuto essere un’opera grandiosa. Di quel sogno rimane il “facciatone”, incompiuta entrata della nuova cattedrale. Qui si è creato il Museo dell'Opera del Duomo dove si trovano le statue marmoree di Giovanni Pisano, provenienti dalla Cattedrale, e la "Maestà" di Duccio di Buoninsegna. Dall’alto del “facciatone” si può godere di una vista straordinaria su tutta la città.

Complesso museale del Santa Maria della Scala - Il Santa Maria della Scala costituì uno dei primi ospedali europei “indipendenti” per accogliere i pellegrini e sostenere i poveri. Grazie a donazioni ed elemosine divenne una potenza economica della zona con numerose proprietà agricole le cui produzioni lo hanno sostenuto per secoli. Il nucleo originario è rappresentato dalla Chiesa, costruita intorno alla metà del '200, all’interno sono situati affreschi sulla vita dell’Ospedale ed opere dei più importanti artisti senesi. Adesso è diventato un importante museo.

Palazzo Chigi Saracini - lungo la via che collega Piazza del Campo al Duomo si erge questo palazzo che fu fatto costruire da una delle più potenti famiglie ghibelline senesi. Oggi ospita la prestigiosa Accademia Musicale Chigiana, istituita nel 1932, che è un apprezzato centro internazionale.

- Il Terzo di Camollia, questa parte di Siena si apre con Porta Camollia in cui è scritto: “Cor Magis Tibi Siena Pandit”, Siena ti apre il suo cuore più di questa porta.

Piazza Salimbeni - Lungo Banchi di Sopra, il "Corso" per i senesi, si apre piazza Salimbeni, detta piazza del Monte dato che gli edifici che la circondano ospitano la sede centrale della Banca Monte dei Paschi di Siena, una delle banche più antiche del mondo, fondata nel 1472. La statua al centro della piazza raffigura Sallustio Bandini, l'inventore del sistema di pagamento a distanza, l'antenato della cambiale.

Basilica di S. Maria in Provenzano -La Basilica di Santa Maria di Provenzano fu costruita per custodire un'immagine in terracotta della Madonna che avrebbe compiuto miracoli il 2 luglio 1594. E' in ricordo di quell'evento che dal 1656 viene corso il Palio del 2 luglio, ed è infatti in questa chiesa che la contrada vincitrice del Palio di luglio viene a ringraziare la Madonna per la vittoria del “cencio”.

La Fortezza - La Fortezza medicea fu fatta costruire da Cosimo dei Medici nel 1560 e rappresenta uno dei cuori verdi della città. vicino al parco della Lizza, rappresenta un luogo ideale per i bambini. Oggi è anche sede prestigiosa dell'Enoteca Italiana, istituzione nazionale che ha lo scopo di presentare vini italiani e di offrirli in degustazione.

Basilica di San Domenico - Risale al 1200 ma completata in epoche successive. E' formata da un'unica abside e all’interno si trovano il celebre affresco di S. Caterina da Siena, di Andrea Vanni, la Cappella di S. Caterina, il tabernacolo che racchiude il reliquiario con la testa della Santa senese.

- Il Terzo di San Martino e Piazza del Campo, chiamato così in onore al santo protettore dei pellegrini, visto che questa zona della città si estende lungo la via Francigena, che portava appunto i pellegrini a Roma.

Piazza del Campo - Cuore pulsante di Siena. Una volta era un grande prato poi piastrellato secondo una delibera del Governo dei Nove alla fine del XIII secolo. I nove spicchi che la formano ricordano, infatti, il numero dei governanti di allora. L’anello esterno è la "pista" dove viene corso il Palio ed è caratterizzato dalle due curve, guardando il Palazzo Pubblico verso sinistra "S.Martino", verso destra "il Casato". Davanti al Palazzo la bellissima Fonte Gaia, realizzata da Jacopo della Quercia intorno al 1419 che fa sgorgare l’acqua dei “Bottini” (25 chilometri di gallerie sotterranee) che portano l’acqua dalle campagne alla città. Nel corso del tempo la fonte si è rovinata in maniera irrimediabile, e si decise quindi di sostituirla con una copia nel 1869. Ciò che resta dell’originale si conserva nella Loggia di Palazzo Pubblico.

Palazzo Pubblico - Domina la Piazza ed è attuale sede del Comune di Siena. Questa grandiosa opera gotica, una delle più significative a livello mondiale, fu costruita intorno alla metà del milleduecento, ampliata per volere del Governo dei Nove (1310) e da allora simbolo della Repubblica di Siena e della sua indipendenza. All'interno si trova il Museo Civico con opere dell’arte senese di straordinaria bellezza tra le quali l'Allegoria del Buono e Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti, le sale del Mappamondo e della Pace.

Torre del Mangia - Il nome della Torre, si deve al soprannome del campanaro, detto Mangiaguadagni. Quattrocento scalini permettono l'accesso fino alla sommità della torre, da dove si può godere di un paesaggio fantastico ed unico sulla città. Si può vedere benissimo la tipica forma ad Y della città ed i tre colli su cui è costruita Siena.

Cos'è il Palio - Tecnicamente una corsa di 10 cavalli montati a pelo, che devono percorrere tre giri dell’anello che circonda Piazza del Campo. In realtà è la vita per Siena. La città rivive i giorni gloriosi della Repubblica senese. Il sacro e profano si mischiano e la passione vissuta per tutto l’anno dai “contradaioli” si manifesta rendendo il Palio un avvenimento unico al mondo. Il Palio affonda le radici storiche nel medioevo quando si tenevano corse attraverso le vie della città, con i cavalli "scossi", senza fantino. Si hanno testimonianze di carriere corse nella Piazza già intorno al 1500 ma è dal 1644 che si hanno regole tutt’ora in vigore. Da allora la manifestazione si svolge sempre in Piazza del Campo e non è mai stata interrotta. Questo sta a significare che il Palio non è una ricorrenza ad uso e consumo dei turisti, ne una manifestazione sportiva. È impossibile descrivere “La festa”, bisogna venire a Siena per viverla, magari con i senesi, forse non capirla ma lasciarsi trasportare dalle atmosfere, dalle urla, dai silenzi, dalla gioia e da tutte quelle emozioni che solo Siena ed il Palio sa regalare in pochi giorni.

Agriturismi a Siena

Hotel a Siena

Casa Vacanze a Siena

Agriturismi in Toscana

Hotel in Toscana

Eventi

Palio di Siena, dal 29 giugno al 2 luglio - dal 13 al 16 agosto

Settimana Musicale Senese, concerti dell'Accademia Musicale Chigiana a luglio ed agosto

Mercatino dell'antiquariato, Piazza del Mercato la terza domenica di ogni mese.

Siena Jazz, fine luglio concerti in tutta la città

La Città Aromatica, grande evento musicale internazionale

Musei

Pinacoteca Nazionale

Museo dell’Opera del Duomo

Cattedrale e Libreria Piccolomini

Santa Maria della Scala

Palazzo delle Papesse

Santuario di Santa Caterina

Museo Civico

Museo per Bambini

Curiosità

I simboli di Siena sono la balzana, uno scudo bianco e nero, e la lupa che allatta due gemelli, simile a quello di Roma. Secondo un’antica leggenda la città fu fondata dai figli di Remo, Senio e Aschio, che lasciarono Roma stabilendosi sulle colline toscane; Senio cavalcava un cavallo bianco e Aschio un cavallo nero: da qui i coloro del simbolo della città.


Approfondimenti

Tutto sul Palio

I "Bottini" di Siena

Santa Maria della Scala

Le Papesse

Museo Civico

Guerra fra Siena e Firenze

Agriturismo Siena

Residence Siena

News su Siena

Come arrivare da Firenze: raccordo autostradale Siena-Firenze - 68 km da Roma: autostrada A1 verso Firenze uscita Valdichiana raccordo autostradale Siena-Bettolle - 260 km con l'autobus: Siena è collegata direttamente con diverse città del nord e del sud consultare www.sena.it
con il treno: Siena è collegata alle stazioni di Chiusi-Roma, Empoli-Firenze, Empoli-Pisa


Siena - Palazzo Pubblico


Siena - Piazza del Campo


Siena - Vista su Piazza del Campo


Siena - Vista sulla Città


Siena - Duomo

Turismo Toscana

Ricerca avanzata
- Zona
- Sistemazione
 Piscina
 Animali ammessi
 Aria condizionata
 Attivitá sportive
 Attivitá culturali
 Lavanderia
- arrivo:
- partenza:
- ospiti:
- in:
Visualizza solo strutture con prenotazione online
Top Rated
Gestisci e⁄o sei proprietario di una struttura turistica? Clicca qui.   •  Login Struttura   •  Login Utente
Cybermarket s.r.l. • via Montegrappa 24/a 53036 Poggibonsi (Siena) Italy • P.IVA 00884640525 • tel. +39 0577 933868 • fax +39 0577 936793
Reg. impr. SI 00884640525 • Rea 97973 • Cap.soc. 36.450 i.v. • e-mail: portalituristici@cybermarket.itPrivacy policyCookie policyLinks
CybermarketCybermarket Web Agency | Poggibonsi, Siena | www.cybermarket.itWeb Agency