Chianti

Il Chianti Senese

Il "Chianti" è una zona elegante ma a dimensione umana dove poter passare una vacanza all’insegna dell’arte, del mangiare e bere bene immersi nelle incontaminate colline senesi e fiorentine. Castellina, Gaiole e Radda sono i tre centri principali del Chianti senese legate fra loro dalla natura agricola e dall’essere realtà “di confine” fra Siena e Firenze. Storicamente contese nelle guerre tra Guelfi e Ghibellini sono diventate splendide realtà agricole e turistiche, oggi sinonimo di Vino Chianti e di campagna toscana.

Castellina in Chianti (Siena)

Il borgo di Castellina nasce da un antico nucleo etrusco del sesto-settimo secolo avanti Cristo ma è il periodo medioevale che forgia l’attuale struttura. Punto strategico per la sua posizione fra Siena e Firenze, fece parte della Lega del Chianti con Radda e Gaiole. Questa alleanza aveva come stemma un "gallo nero" che è successivamente diventato il nome di uno dei più rinomati e famosi vini neri del Chianti.

Castellina in Chianti perse la sua autonomia a metà del XVI secole, alla fine della guerra fra senesi e fiorentini, diventando un centro agricolo rilevante. Ai giorni nostri, infatti, è uno dei centri trainanti per la produzione di vino.

DA VEDERE

  • La Rocca con la sala consiliare, la sala del Capitano, il cortile con il pozzo ed il museo archeologico
  • La Chiesa del SS. Salvatore, che è stata ricostruita nel dopo guerra, dove si possono ammirare opere di scuola toscana
  • Via delle Volte è un affascinante percorso coperto lungo le mura

Radda in Chianti (Siena)

Conserva ancora oggi il caratteristico aspetto medioevale con la forma ellittica allungata.

DA VEDERE

  • Il palazzo del Podestà
  • La Chiesa di San Niccolò
  • Il convento francescano di S. Maria in Prato

Gaiole in Chianti (Siena)

Anch’essa di origine etrusca è terra di castelli e fortificazioni. Fra i più importanti i Castelli di Brolio, Meleto e Tornano.

Torna all'elenco articoli